Il rilancio passa da Empoli?Il Catania contro l'ex capolista per risalire la china

Domenica 12 dicembre alle 15;00 è prevista la sfida ufficiale numero 12 tra il Catania Calcio e il Empoli Football Club. Le due squadre si sono incontrate 6 volte in Serie B, 4 in serie C1 e 1 in Coppa Italia. Le statistiche danno il Catania favorito ad Empoli, perché ha vinto in 2 occasioni (1 in C1, 1 in B), pareggiato altre 2 volte (1 in C1, 1 in B) e perso solo 1 volta (in B). A Catania, invece, l’Empoli ha totalizzato 3 vittorie (in B), 1 pareggio (in Coppa Italia), 2 sconfitte (in C1). Per quanto riguarda le reti, vince l’Empoli 12-11 (7-6 a Empoli, 5-5 a Catania).
L’ultima partita al Carlo Castellani risale alla 30a giornata del 1985-1986: le due squadre pareggiarono 0-0. L’ultima vittoria catanese risale al 18 novembre 1984, quando la squadretta di Antonio Renna sbancò il Castellani 3-1. L’unica sconfitta, nonché prima partita, è dell’8 dicembre 1949. I rossazzurri di Mario Magnozzi (di lì a poco esonerato) persero per 5-1. Questo l’undici sceso in campo: Rega, Piram, Pistone, Brondi, Ardesi, Gavazzi, Romani, Porcelli, Suozzi, Ferlito, Peruzzo. Ben tre i giovani siciliani in campo: Rega (ex Acireale), Pistone (ex Igea Virtus) e Ferlito (ex giovanili del Catania). Segnarono Gregorin (17′), Pallavicini (49′), Grosso (53′ e 85′) e Calicchio (68′); al 37′ Zonch segnò nella propria porta il gol del momentaneo pareggio.
Tornando ad oggi, nessuna delle due squadre presenta ex nella propria rosa.
L’Empoli è stata capolista fino a domenica scorsa: lo scivolone a Vicenza ha tolto la vetta all’undici di Somma. Il Catania, reduce da tre risultati utili consecutivi, ma anche da una striscia negativa che dura da quattro turni, avrà non pochi problemi a portare a casa un risultato utile.