L'anno nuovo ci porta a ModenaLa prossima partita dei rossazzurri in dettaglio

Giovedì 6 gennaio 2005 alle 15.00 è prevista la sfida ufficiale numero 41 tra il Catania Calcio e il Modena Foot Ball Club. Le due squadre si sono incontrate 36 volte in Serie B e 4 in serie A. Il Catania ha i precedenti dalla sua parte: ben sedici vittorie, contro le undici dei gialloblù emiliani e i tredici pareggi (53-41 le reti segnate). La tradizione del Catania al Braglia è abbastanza sfavorevole: si è vinto solo in due occasioni, pareggiato 7 volte e perso 11 partite (18-31). In serie A, i due confronti si sono chiusi 1-4 (stagione 1962-63) e 0-0 (1963-64). Al Cibali, invece, il Modena non ha mai vinto: 14 le vittorie rossazzurre, 6 i pareggi (35-10). In serie A è finita 3-2 (1962-63) e 1-0 (1963-64).
L’ultima partita al Braglia è stata disputata il 15 marzo 1987 e si concluse 1-0 per i gialloblù. Quell’anno, la squadra, allenata da Gennaro Rambone prima e Bruno Pace poi, sarebbe retrocessa in serie C1 per l’ultima volta nel XX secolo… L’ultimo pareggio in terra modenese risale al 1968-69, quando i rossazzurri di Egizio Rubino strapparono un 1-1 con le unghie e con i denti. L’ultima vittoria è datata 5 dicembre 1971: gli etnei di Carmelo Di Bella vinsero per 2-1.
La prima partita è datata 11 dicembre 1949: Magnozzi mandò in campo quest’undici Rega, Piram, Ardesi, Gavazzi, Ziz, Gualeni, Romani, Bergonzi, Suozzi, Ferlito e Peruzzo. I giovani catanesi riuscirono ad andare in vantaggio con Antonio Bergonzi al 9′, ma vennero raggiunti da Soerensen all’80’ e superati da Giovetti all’85’. Si concluse con una mesta sconfitta. La partita più importante è sicuramente quella persa scelleratamente 1-0 nella il 16 giugno 1957, con un gol di Scarascia all’85’. La formazione rossazzurra, perdendo a Modena, perse la promozione già in tasca. Questi gli undici rossazzurri, allenati da Gipo Poggi: Seveso, Origgi, Toros, Gelio, Grani, Malinverni, Bicicli, Fiorindi, Uzzecchini, Celio, Buzzin. Della stagione 1969-70 la vittoria più netta: il 16 novembre Giorgio Bernardis (rete al 12′) e Maurizio Cavazzoni (doppietta al 78′ e 89′) affondarono con un perentorio 3-1 i modenesi. Questi gli undici di Rubino: Rado, Cherubini, Limena, Buzzachera, Strucchi, Reggiani, Ventura, Vaiani, Cavazzoni, Pereni, Bernardis.
Il “vecchio” Catania ha incrociato il Modena nelle stagione 1935-36 e 1936-37, in serie B.
Tornando ad oggi, il solo Carlo Taldo rappresenta gli ex rossazzurri a Modena (per lui 34 presenze e 9 reti nelle ultime due stagioni). A Catania non gioca nessun ex modenese.
Il Modena è una squadra ben organizzata ma molto discontinua. Il Catania ha trovato la continuità: deve dimostrare di continuare a crederci.