Il Catania crolla a Brescia

DiRoberto Quartarone

Gen 15, 2006

Dopo 12 turni, il Catania Calcio torna alla sconfitta perdendo per 2-0 a Brescia contro la squadra di Maran. Al danno, si aggiunge la beffa dell’espulsione di Gionatha Spinesi, mandato negli spogliatoi da Banti di Livorno per proteste al 53′.
Giovanni Marchese, da www.calciocatania.itLe due reti bresciane sono state segnate da Milanetto su assist di Davide Possanzini al 24′ e dallo stesso Possanzini su assist di Mannini al 49′. Allo stadio Rigamonti erano presenti 4500 tifosi, tra i quali mancavano ben 200 catanesi, che hanno causato un’assurda guerriglia urbana alla stazione di Parma perché il ritardo del treno su cui viaggiavano non ha permesso loro di arrivare in tempo allo stadio…

È la prima volta che il Brescia si impone 2-0 sul Catania al Rigamonti. Le rondinelle vinsero a Catania con questo risultato il 20 aprile 1958, ma in quel caso la sconfitta fu decretata dal giudice sportivo a tavolino! L’ultimo 2-0 in trasferta subito dal Catania è del 7 marzo 2004 contro il Vicenza (con le reti di Tamburini e Biondini).

Pasquale Marino ha schierato: Pantanelli, Silvestri, Cesar, Bianco, Sabato (65′ Marchese), Caserta, Brevi (72′ Russo), Baiocco, Mascara, De Zerbi, Spinesi. 50 presenze ufficiali in maglia rossazzurra per Fabio Caserta; 20 per Baiocco e De Zerbi. Pantanelli è arrivato a 60 partite in campionato con il Catania, Bianco a 55, César a 40. Gionatha Spinesi è stato espulso per la prima volta quest’anno: salgono a 7 in cartellini rossi. Ha esordito ieri Giovanni Marchese: terzino sinistro, è nato a Caltanissetta il 17 ottobre 1984. È cresciuto nelle giovanili del Torino, nel 2004-05 è passato al Treviso e nel 2005-06 al ChievoVerona. È stato preso in prestito con diritto di riscatto. Con lui, i siciliani in squadra salgono a 5 (più Cardinale e Suriano, che hanno giocato in Coppa ma sono già stati ceduti).