L’anticipo di venerdì sarà Torino-Catania

DiRoberto Quartarone

Mar 27, 2006

Venerdì 31 marzo alle 20.45 il Catania giocherà l’ultimo confronto d’altissima classifica dell’anno contro il Torino. Il confronto sarà fondamentale per il Torino, che galleggia in bilico nella zona play-off e spera ancora nella promozione diretta, distante però 9 punti. Per il Catania la situazione è decisamente più tranquilla, ma un risultato utile consentirebbe di tenere a bada Mantova e Cesena e non perdere di vista l’Atalanta. All’andata il match si è concluso 1-1.

Precedenti contro il TorinoA Torino il bilancio dei rossazzurri è nettamente in negativo: non hanno mai vinto e i pareggi sono appena 5 su 12 confronti… L’ultimo risale al 16 maggio 1971, per 1-1 con reti di Aquilino Bonfanti e Bui. Egizio Rubino schierò Rado, Cherubini, Montanari, Buzzachera, Reggiani, Bernardis, Biondi, Fogli, Baisi, Pereni, Bonfanti (65′ Fichera).

Il Catania è tornato a mani vuote dagli ultimi tre confronti al Delle Alpi: 1-2 lo scorso anno (rete rossazzurra di Marco Ferrante), 0-1 nel 2004, 0-2 nel 1984. Il primo confronto (Coppa Italia 1936) finì 8-2 per i granata…

Tra gli ex, ricordiamo: nel Catania Giovanni Marchese (cresciuto nel vivaio torinese, 7 presenze in B) e i due torinesi Armando Pantanelli (emiliano d’adozione) e Andrea Sottil (che ha giocato 13 partite fino al 1993-1994); nel Torino Gianni Orfei (25 presenze e 3 reti nel 2000-2001).

Roberto Quartarone