Via della Scogliera diventa via G. La Pira

La commissione toponomastica del Comune di Catania ha reso noto di aver accolta la proposta del Consiglio Comunale dei Ragazzi dell’Istituto Scolastico “G. Parini” di intitolare una via a Giorgio La Pira.L’iniziativa trova la sua motivazione, quando lo scorso anno, in occasione del centenario della nascita di Giorgio La Pira , e per iniziativa del Preside Giuseppe Adernò è stato organizzato, con l’esperta guida del dott. Antonino Blandini, un viaggio istituzionale dei ragazzi sindaci della Sicilia a Firenze per “incontrare Giorgio La Pira”, siciliano e sindaco del capoluogo toscano.

La delegazione dei ragazzi sindaci della Sicilia è stata accolta con tutti gli onori dal Sindaco di Firenze nella sala dei Dugento di Palazzo Vecchio ed hanno firmato il documento di “Sindaco per la pace” al quale aderiscono oltre mille città del mondo.

Di ritorno in Sicilia è stata programmata la visita a Pozzallo, città natale dello statista, dove, a cura della Fondazione La Pira è stata realizzata una casa museo. Nell’occasione i ragazzi anche incontrato i nipoti di Giorgio La Pira i quali hanno raccontato fatti inediti della vita dello zio, espressione di una ricca umanità e religiosità

Al termine di tali significative esperienze il Consiglio Comunale dei Ragazzi ha redatto una formale “delibera” trasmessa al Sindaco di Catania e alla commissione toponomastica, chiedendo l’intitolazione di una via al grande “sindaco dei poveri”

La richiesta era anche formulata con l’indicazione di rinominare “Via Giorgio La Pira” l’attuale ”Via della scogliera” , nome che aveva un senso quando essa conduceva alla scogliera di Ognina, ma che ora con l’interruzione della strada provinciale non ha alcun richiamo topografico.

Quanto prima Via della Scogliera, dove c’è anche un plesso di scuola dell’infanzia e primaria appartenente all’Istituto Parini, si chiamerà “Via Giorgio La Pira” e così Catania , rende omaggio alle memoria di un siciliano illustre, sindaco di una grande città , componente della Commissione parlamentare che ha redatto la Costituzione italiana, il quale è ancora oggi modello di una cultura e di una prassi politica a servizio della gente.

Giuseppe Adernò

10 thoughts to “Via della Scogliera diventa via G. La Pira”

  1. Una bella iniziativa quella degli studenti di dare una via al sindaco dei poveri. Non conoscevo La Pira, quindi mi fa piacere di scoprire novità della città di Catania.

    Si comunica che presto Piazza Spedini, si chiamerà Piazza Raciti.

  2. Una bella iniziativa quella degli studenti di dare una via al sindaco dei poveri. Non conoscevo La Pira, quindi mi fa piacere di scoprire novità della città di Catania.

    Si comunica che presto Piazza Spedini, si chiamerà Piazza Raciti.

  3. Mi fa piacere per La Pira, ma non mi sembra giusto per piazza Spedini… Che debbano dedicare qualcosa a Filippo Raciti è d’obbligo, ma è triste cancellando la memoria… Spedini è stato un calciatore, atleta e militare morto nella I guerra mondiale…

  4. Mi fa piacere per La Pira, ma non mi sembra giusto per piazza Spedini… Che debbano dedicare qualcosa a Filippo Raciti è d’obbligo, ma è triste cancellando la memoria… Spedini è stato un calciatore, atleta e militare morto nella I guerra mondiale…

  5. Hai ragione Roberto, la cosa da fare sarebbe quella di dedicare al poliziotto Raciti, scomparso nei tragici eventi del 2 febbraio 2007 durante la partita Catania – Palermo di calcio, la via che collega Piazza Spedini e Piazza Boggiolera. La via che collega passa nella Curva Nord dello stadio.

  6. Hai ragione Roberto, la cosa da fare sarebbe quella di dedicare al poliziotto Raciti, scomparso nei tragici eventi del 2 febbraio 2007 durante la partita Catania – Palermo di calcio, la via che collega Piazza Spedini e Piazza Boggiolera. La via che collega passa nella Curva Nord dello stadio.

I commenti sono stati chiusi.