Basket, B2/f: Lazùr-Reggina 94-32

DiRoberto Quartarone

Feb 5, 2008

La Lazùr aggancia finalmente l’Indomita Catanzaro in vetta alla classifica: nel recupero vince sulla Reggina.

Lazùr-Reggina 94-32
PalaGalermo di Catania, 4 febbraio, 16:30

Lazùr Catania: Parisi, Barbarossa 5, Pappalardo 15, Aleo 26, Anfuso 4, D’Angelo 7, Formica 20, La Manna 2, Hristova 15, Messina 2. All.: Aleksandrova.
Reggina Basket: Paviglianti, Pompeo, Violi 3, Fotia 18, Nicosia 5, Parziale 6.
Arbitri: Guastella e Azzaro di Ragusa.
Parziali: 27-5, 44-15, 60-22.

img_4412-copia.jpg

CAPOLISTA. La Lazùr ha raggiunto Catanzaro [S.Pappalardo].

La squadra ha iniziato con un leggero timore, visto che le reggine avevano battuto Catanzaro. Questo ha portato una buona dose di concentrazione in tutte le ragazze, visto che all’andata avevano vinto senza alcun problema e tale evento poteva portare un rilassamento pericoloso.

Già dalla palla a due, il possesso è della Lazùr, che va subito a segno con Pappalardo, Aleo e Formica. Sul 6-0, la partita si mette sui canoni giusti; Hristova è imbattibile sotto le plance, sia al rimbalzo che al tiro (realizza in totale 15 punti). La squadra di casa sfrutta il tiro da tre, con il 50% dei tentativi realizzati; anche ai tiri liberi, 8/12, e ai tiri da due, 70%, le ragazze della Aleksandrova fanno una bella figura.

Lazùr Catania