Basket, B2/f: Virtus-Lazùr 25-62

La Lazùr Catania espugna il campo della Virtus Gela.

Virtus-Lazùr 25-62
Palestra di Gela, 15 novembre, 18:30

Virtus Gela: Furnari, Palmeri 1, N. Cafà 12, D. Cafà, Bentivegna, La Cognata 12. Allenatore: Romano.
Lazùr Catania: Parisi 3, Pappalardo 18, Aleo ne, D’Angelo 5, Santabarbara 15, Gecheva 9, Argentino 2, La Manna 8, Hristova 2, Di Stefano. Allenatore: Aleksandrova.
Arbitri: Azzaro e Licitra di Ragusa.
Parziali: 7-23, 17-37, 20-44.

Schiacciante vittoria esterna della La Lazùr Catania. Nel campionato di serie B regionale di basket femminile, le rossazzurre travolgono la Virtus Gela.. Il quintetto del presidente Federico Cicero estrae dal cilindro una prova maiuscola e non dà scampo alle malcapitate avversarie. La partita si chiude sul 62-25 per la compagine rossazzurra, che fa il bello e il cattivo tempo in tutti e quattro i parziali giocati. Il tecnico Sashka Aleksandrova può essere soddisfatta delle sue ragazze, che stanno disputando una stagione positiva.

Tra le buone notizie in casa catanese, spicca il ritorno sul parquet dell’ex nazionale bulgara, Tsvetostina Gecheva, rientrata in campo dopo una lunga assenza per infortunio. La giocatrice etnea si è mossa davvero bene, realizzando 9 punti. Contro il Gela tutte le ragazze hanno ben giocato, annichilendo le avversarie con le armi del pressing e della velocità. Le locali hanno pensato, invece, a commettere falli e a praticare un gioco duro e scorretto. Ne ha fatto le spese Giorgia Pappalardo (top scorer dell’incontro, con 18 punti), che nel finale è stata costretta ad uscire per un infortunio. La Lazùr vola nei quartieri alti della classifica del sottogirone A1 e tornerà in campo sabato 22, tra le mura amiche, contro il Castellammare del Golfo (ore 18, Palestra del Cus Catania).

Ufficio Stampa
Umberto Pioletti