Basket, B/f: Lazùr-L'Umanità 85-43

La Lazùr dà 42 punti di distacco all’Umanità di Castellammare del Golfo.

Lazùr-L’Umanità 85-43
PalaArcidiacono di Catania, 22 novembre, 18:00

Lazùr Catania: Parisi 5, Pappalardo 22, Aleo 3, D’Angelo 18, Santabarbara 8, Gecheva 15, La Manna 6, Hristova 8, Di Stefano. Allenatore: Aleksandrova.
L’Umanità Castellammare del Golfo: Laudicina 16, Mancuso 6, Lentini 3, Senia 2, Di Benedetto 7, Asta 2, Navarra 7. Allenatore: D’Anna.
Arbitri: Giordano e Collura di Gela.
Parziali: 19-3, 46-17, 66-26.

CONCENTRATE. Sashka Aleksàndrova ha elogiato la concentrazione delle sue giocatrici [Lazùr].

Nella serie B regionale di basket femminile, la Lazùr Catania avanza a suon di vittorie. L’ultima vittima delle catanesi è L’Umanità Castellammare del Golfo, superata nettamente sul parquet del PalaCus della Cittadella Universitaria. La formazione del presidente Federico Cicero fa quello che vuole in campo e non lascia nulla alle malcapitate avversarie. Finisce 85-43 per le padrone di casa, che continuano a marciare sicure e spedite nei quartieri “nobili” della classifica del sottogirone A/1. Concentrata al massimo e determinata, la Lazùr Catania gestisce bene il pallone e tiene saldamente in pugno le redini del match. Tutte le ragazze girano sul parquet e sono protagoniste. Pappalardo realizza ben 22 punti, la bulgara Gecheva (alla sua seconda partita) chiude con 15 punti e D’Angelo ne fa 18. Soddisfatto il tecnico catanese. “La cosa che mi è piaciuta di più è stata la concentrazione – afferma a fine gara Sashka Aleksandrova -. Le ragazze non hanno sottovalutato per nulla l’avversario e sono scese sul parquet con la giusta mentalità”.

Ufficio stampa
Umberto Pioletti