Basket, C2/m: PGS Sales-Gravina 58-81

Continua la serie positiva dello S.C. Gravina di coach Angirello che si aggiudica un incontro dall’esito scontato ma dal quale era lecito attendersi qualcosa di più sia in termini di gioco che di prestazioni dei singoli.

PGS Sales-Gravina 58-81
PalaGalermo di Catania, 30 novembre, 19:00

Pgs Sales Catania: Cantarella 7; Caltabiano 1; Spadaro 2; Guastella 7; Arra 4; Licciardello G 9; Aubeeluck 8; Basilotta 4; Giuffrida 2; Licciardello V. 4.
S.C. Gravina: Di Bella 6; Gullotti C.2; Gullotti G. 5; Gulinello 10; Barbera 2; Minardi M. 22; Ganci 20; Cavallari 7; Indiogine 4; La Mantia 3; Lino.
Parziali: 10/19; 20/36; 43/58; 58/81.

Alle assenze di Cavazza, Marino e Torrisi si è aggiunta quella dell’ultima ora di Busi; e quindi è proprio il caso di dirlo”largo ai giovani”!

L’inizio di partita è secondo le aspettative: apre “Spider man Di Bella “ con una tripla seguita da quella del capitano Gulinello. Nonostante la difesa 2/3 dei locali i ragazzi di Gravina riescono ad andare a canestro con regolarità con “Dolcezza Minardi” e “Clark Kent” dominatori assoluti sotto le plance (alla fine saranno rispettivamente 16 e 12 i rimbalzi catturati).

Il secondo periodo può essere diviso in due parti: i primi 3 minuti lasciano tutti sconcertati (ma ancora il peggio dovrà venire…); numerose palle perse e attacchi inconcludenti con un parziale di 5 a 0 a favore dei locali che rientrano in partita (15/19). Allora sono Ganci e Minardi a realizzare canestri su canestri, con “Alta tensione Gullotti C.” che riesce a scuotere il gruppo suonando la sveglia all’amico Minardi. Da segnalare anche il rimbalzo aereo di “Molla Cavallari” con susseguente canestro.

Si va al riposo lungo con un vantaggio del Gravina di 16 punti.

Al rientro ecco riapparire la “sindrome del terzo/quarto”.

Udite, udite: il fanalino di coda Pgs Sales realizza un break di 11 a 0, forse il primo ed ultimo della storia del campionato in corso…

A questo punto entra in gioco l’orgoglio e la cattiveria agonistica dei giovani ragazzi di coach Angirello che, sospinti sempre da Ganci e Minardi, nonché dal capitano Gulinello (entrato a dare man forte…) rimettono la partita sul binario più consono ai valori in campo. Nonostante tutto, non si può non sottolineare un dato statistico: il mini periodo è vinto per 23 a 22 dal Pgs Sales (incredibile!).

L’ultimo periodo scorre senza che ci sia molto da segnalare se non la spettacolare schiacciata della “Molla” e la buona partita giocata da Giovanni Gullotti.

Nel complesso, invece, ci piace sottolineare le belle prestazioni dei ragazzi classe ‘92-‘93 schierati in partita da Angirello: in particolare ci è piaciuta la sicurezza mostrata da Indiogine (play) che ha ben gestito i palloni giocati (senza perderne alcuno) realizzando anche 4 punti (un canestro e due tiri liberi), nonché l’intraprendenza di La Mantia (ala) che è riuscito a realizzare anche una tripla e, infine, la “saggezza” di Lino (guardia) che, pur essendo dotato di un gran tiro dalla distanza, ha privilegiato il gioco di squadra alla ricerca del successo personale.

A questo punto non rimane che augurare alla squadra una buona settimana di lavoro!

Lavorare, lavorare, lavorare: senza superficialità. Altrimenti si può incorrere in brutte figure…

Prossimo impegno al “PalaArcidiacono” alle 18:30 contro il Cus Messina.

Livio Lo Nigro
Addetto Stampa Sport Club Gravina.

2 thoughts to “Basket, C2/m: PGS Sales-Gravina 58-81”

I commenti sono stati chiusi.