La stracittadina in rosa va alla Lazùr

Le ragazze di Coach Aleksandrova vincono 74 – 69 il derby catanese contro l’Elefantino , grazie anche ai 30 punti di Santabarbara, e rimangono in vetta alla classifica della serie b, sottogirone A1.

Catania, 7 dicembre 2008 – Al Palarcidiacono va in scena il match più atteso è della settima giornata, il derby catanese, tra la Lazùr e l’Elefantino, due realtà ormai affermate nel panorama cestistico siciliano. Le prime a caccia della promozione, le seconde neopromosse, ma già stabili al centro della classifica. Le Lazurine giocano in casa, di fronte ad uno dei pubblici più caldi e presenti di tutta la serie b, mentre le ragazze di coach Laura Maglia dovranno faticare parecchio, con un roster ridotto a solo sei giocatrici disponibili .

Il match è intenso sin dalle prime battute, con le padroni di casa che provano subito a scappare, ma l’Elefantino fa valere l’esperienza delle sue giocatrici per rimettersi presto in carreggiata e col passare dei minuti iniziare ad imporre sempre più il loro gioco: una pallacanestro ragionata, a basso ritmo, volta a spegnere i bollenti spiriti delle giovanissime ragazze della Lazùr, che cercano sempre di correre e colpire da fuori. Sugli scudi per la squadra ospite Bruni, autrice di un splendido primo tempo, che permette all’Elefantino di chiudere il primo tempo in vantaggio 38 a 35. Nel secondo tempo il copione è sempre lo stesso: la Lazùr non riesce a cambiare marcia e rimane imbrigliata nella ragnatela, fatta di gioco sui quattordici metri piuttosto che sui ventotto, imposta dalle avversarie. Con questa strategia coach Laura Maglia riesce a muovere bene le poche pedine a disposizione oggi, ed addirittura chiudere il terzo quarto 44 a 42, con il massimo vantaggio della giornata, otto punti.

LA SVOLTA – Nell’ultimo periodo, complice anche la stanchezza delle avversarie, coach Aleksadrova riesce finalmente a svegliare un po’ le sue ragazze, che iniziano a lottare su ogni pallone. La chiave è il pressing a tutto campo che le Lazurine impongono, facendo ammattire la squadra ospite, che inizia anche a perdere fiducia. Tutto il contrario per le padroni di casa, che sospinte da un gran pubblico, giocano un grande quarto periodo, chiuso con ben 30 punti. Protagonista assoluta dell’ultimo parziale è Marisabel Santabarbara, che addirittura segna 24 dei suoi 30 punti complessivi nella sono ultima frazione, portando le sue per la prima volta in vantaggio. Negli ultimi minuti la partita si fa più dura e lo spettacolo ne risente; molti infatti sono i falli e la partita si decide ai tiri liberi: la Lazùr è più precisa della lunetta, mentre la squadra ospite, ormai sulle ginocchia, sbaglia troppo e si lascia sfuggire la vittoria nel finale.

Il parziale finale è 74 a 69, il caloroso pubblico delle Lazurine torna a cantare, mentre l’Elefantino si mangia le mani per aver perso un partita che per larghi tratti aveva dominato.

Massimo Rinaldi

Le interviste a Sashka Aleksandrova e Alfio Aleo
Gli highlights della partita, a cura di Massimo Rinaldi