Varato il calendario della Poule Promozione di B1

È stato reso noto il calendario della Poule Promozione della Serie B d’Eccellenza femminile. La Rainbow Catania prenderà parte al Girone D.

cabibbo proietto

POSIZIONE SCOMODA. Dal quinto posto di partenza nella Poule Promozione, la Rainbow di Pino Proietto tenterà di raggiungere la seconda piazza, valida per la fase finale [Basket Catanese].

Secondo le Disposizioni Organizzative, la Poule Promozione è divisa in «4 gironi di 10 squadre ciascuno con gare di andata e ritorno solo con le squadre dell’altro girone dello stesso raggruppamento: si portano in dote in questa poule promozione i punti conquistati nella fase regolare dalle singole squadre con le altre 4 qualificate dello stesso girone. Le prime 8 squadre classificate di ciascun girone della poule promozione saranno ammesse alla fase finale.»

La Rainbow parte quindi già in una posizione scomoda. La Pallacanestro Carpedil Battipaglia e l’Eirene Passalacqua Ragusa occupano infatti il primo posto con 14 punti, la Città Futura Roma e l’Himera Ecolink Termini Imerese il terzo a quota dodici, mentre la Rainbow partirà dal quinto posto con otto punti. Seguiranno in graduatoria l’Athena Nipar Roma a 6 punti, la Cestistica Latina, la Basilia Potenza, l’Olimpia Pozzuoli e l’Otium Motors Toyota Palermo a 4 punti.

La squadra di Pino Proietto esordirà al PalaCus il 10 gennaio alle 18:00 contro la Nipar Roma, la terza classificata del Girone D1 nonché reduce dall’ultimo posto nel Girone C della Poule Promozione della scorsa stagione.

Roberto Quartarone

4 thoughts to “Varato il calendario della Poule Promozione di B1”

  1. Non ritengo che la Reimbow società di tutto rispetto ed ambizione possa ambire a risultati migliori visto la successione tecnica della panchina che si è determinata ultimamente.Non lo pensavo prima figuratevi adesso,ma quello che mi stupisce è come mai il Pres. ed il Sig. Greco possano essere caduti così in basso. Certo la mancanza di un vero General Menager si sente proprio.Non ci si può affidare ai consigli, di quelli che io ritengo pseudo competenti per non definirli incompetenti,nella scelta così importante.e bisogna avere la responsabilità delle proprie azioni,tappandosi le orecchie,e procedendo per la propria strada.Auguri per tutti.

  2. Non ritengo che la Reimbow società di tutto rispetto ed ambizione possa ambire a risultati migliori visto la successione tecnica della panchina che si è determinata ultimamente.Non lo pensavo prima figuratevi adesso,ma quello che mi stupisce è come mai il Pres. ed il Sig. Greco possano essere caduti così in basso. Certo la mancanza di un vero General Menager si sente proprio.Non ci si può affidare ai consigli, di quelli che io ritengo pseudo competenti per non definirli incompetenti,nella scelta così importante.e bisogna avere la responsabilità delle proprie azioni,tappandosi le orecchie,e procedendo per la propria strada.Auguri per tutti.

I commenti sono stati chiusi.