Basket, C2/m: Edil Tomarchio-Cus Catania 66-60

Edil Tomarchio-Cus Catania 66-60
Istituto San Luigi di Acireale, 17 gennaio, 19:00

Edil Tomarchio Acireale: Catalano 7,Porto 6,Vigo 16,Vetrano 6,Russo 4,Foti, Rapisarda 4,Spadaro 7,Marletta 10,Prudente 5. All. Nicolosi.
Cus Catania: Agrifoglio n.e.,Cilia 10,Spina 25,Canicola,Scerra 2,Failla 12, Lazzara n.e.,Reitano 4, Lo Faro n.e.,Russo 4,Costantino 3. All.Guadalupi.
Arbitri: Castorina di Giarre,Guarrera di Riposto.
Parziali: 17-7;35-28;49-51;66-60.

Vince la Edil Tomarchio contro il buon Cus Catania di coach Guadalupi.
Gara strana quella di stasera,in cui i sanluigini sono stati bravi a complicarsi la vita da soli.
Dopo il primo quarto, e nei primi minuti del secondo, la partita pareva praticamente in ghiaccio.
Sono stati i padroni di casa a consegnare ai catanesi le chiavi per riaprire la contesa;bravi,eccome,
gli esterni di coach Guadalupi a capitalizzare al meglio le tante distrazioni e le palle perse dall’attacco sanluigino.
Vivace e tonico il Cus sceso in campo sul parquet del San Luigi. Aggrappatosi a Spina e Failla,il quintetto catanese è
stato per tutto il terzo tempino e per parte della quarta ripresa avanti nel punteggio,salvo poi cadere negli ultimi minuti sotto le bordate di uno strepitoso AlessandroVigo, leader sul campo,(e non solo),capace di togliere letteralmente le castagne dal fuoco per una Edil Tomarchio stasera parecchio distratta.
Le buone notizie arrivano dalla classifica. Doveva essere vittoria e così è stato. Serviva il
successo per mantenersi in vetta e per mettere pressione al duo Comiso-Siracusa che proprio domani sera si affronteranno.
Partono con un 10-2 i biancoazzurri. Marletta e l’under Russo aprono le danze,Vetrano,Spadaro
e Catalano si aggiungono a partita in corso. Spina per il Cus si esalta e nessuno tra i sanluigini riesce a contenerlo. Il
San Luigi domina e chiude il primo parziale avanti. Riparte forte il quintetto
di Nicolosi anche nel secondo quarto, con un buon Spadaro che mette punti pesanti uscendo dalla panca. Al rientro in
campo,black out dei locali. Catania prende campo,corre e conduce le danze
fino a tre minuti dalla fine della partita. Qui inizia lo show di Vigo. Il jolly sanluigino
esce dai blocchi e mette dentro tutto quello che passa dalle sue mani e regala ai suoi la
provvisoria, solitaria vetta.

Giuseppe Vitale Ufficio Stampa