Basket, C2/m: Gravina-Edil Tomarchio 56-53

SPORT CLUB GRAVINA-EDIL TOMARCHIO 56-53


La serie adesso è in perfetta parità. 1-1 e pronostici da riazzerare in vista di gara 3.

Per i ragazzi di coach Nicolosi è tutto da rifare. Si temeva il Gravina e si conoscevano le difficoltà insite dietro questa scomoda trasferta di gara 2. Davanti alla Edil Tomarchio un degno avversario che già nella partita d’esordio aveva reso la vita difficile ai sanluigini,costringendoli a tirare malissimo dal perimetro sul proprio parquet. Sabato però ci aveva pensato il capitano Vigo a togliere le castagne dal fuoco per i suoi,quando ormai iniziava a sentirsi puzza di bruciato,e la gara si stava incanalando nella direzione sbagliata.

Stasera al Pala Arcidiacono,tutt’altra musica e Gravina ha dimostrato di avere qualcosina in più rispetto agli acesi,almeno dal punto di vista del migliore approccio alla gara.

Quasi lo stesso canovaccio di gara 1,con Di Bella che parte forte e lancia Gravina avanti di nove

lunghezze. La Edil Tomarchio riesce a stare incollata all’avversario grazie ai canestri di Marletta,che nel primo quarto sono di vitale importanza. Se i sanluigini in avvio chiudono a meno cinque dai padroni di casa,il merito è tutto del pivot ex Grifone Catania che da sotto il tabellone martella il tandem Ganci-Marino,realizzando dieci punti.

Nel secondo quarto meglio gli acesi che realizzano quattro punti in più rispetto ai ragazzi allenati da Morelli,e così si va al riposo sul 33-33.

Parità assoluta sul campo anche nella terza ripresa. I due quintetti realizzano tredici punti per parte e chiudono il terzo tempino appaiati a quota quarantasei

Si va cosi in volata verso gli ultimi dieci minuti,dove la costante amica delle due formazioni,continua ad essere la scarsa vena realizzativa. Il Gravina mette assieme dieci punti;per gli acesi i sette punti racimolati nell’ultimo squarcio di gara,sono una miseria.

A otto secondi dal suono della sirena,con Gravina avanti due lunghezze,Porto dalla lunetta ha l’occasione per riportare la sfida sull’ennesima parità. Il ferro sputa fuori il primo;sul secondo libero invece, coach Nicolosi chiede di colpire volontariamente il canestro per approfittare di un’eventuale rimbalzo. Il tentativo disperato di restare incollati al match risulta vano ed è l’eloquente segnale della sconfitta finale.

Ultima gara di questa serie in programma sabato 2 maggio ore 19.00 al San Luigi.

Parziali:21-17;33-33;46-46;56-53.

Sport Club Gravina:Cavazza 18,Di Bella 16,Gulinello 1,Torrisi 2,Barbera ,Marino 7,Busi,

Indiogine,La Mantia n.e,Minardi ,Ganci 12. All. Morelli.

Edil Tomarchio: Vigo 2 ,Porto 5,Catalano 8,Garozzo n.e,Fichera n.e,Prudente 15, Foti, Russo,Marletta 15,Vetrano 6,Spadaro 2. All. Nicolosi.

Arbitri:Massari e Buscema di Ragusa.

GIUSEPPE VITALE UFF.STAMPA

Risultati della 32a settimana

4 thoughts to “Basket, C2/m: Gravina-Edil Tomarchio 56-53”

  1. Minardi stava rischiando di far perdere la sua squadra. Morelli, sveglia!!! Non può giocare in C2!!!

  2. Minardi stava rischiando di far perdere la sua squadra. Morelli, sveglia!!! Non può giocare in C2!!!

I commenti sono stati chiusi.