Basket, P/m: Cus Catania-Valverde 54-58

Il Valverde vince la settima partita sulle otto del girone di ritorno: anche il Cus è superato.

Cus Catania-Valverde 54-58
PalaCus di Catania, 7 aprile, 21:30

Cus Catania 2003: Castiglione 26, Piazza 4, Fazzina © ne, Cavallaro, La Corte 5, Alba ne, Sarta 5, Di Mauro 4, Ansaldi, Paoletti 10.
Basket Club Valverde: Annino © 23, Saporito 12, Aleppo ne, D’Arrigo 8, Terranova ne, Re 10, Licciardello ne, Indelicato 5, Giuffrida. All.: Corallo.
Arbitri: Di Natale di Catania e Conti di Gravina di Catania.
Parziali: 7-19, 13-10, 14-16, 21-13.
Spettatori: 25 circa.

Il Cus e il Valverde non disputano certo la classica gara di fine stagione tra due formazioni che non hanno più esigenze di classifica; tutt’altro. La squadra di Corallo ipoteca la vittoria sin dal primo periodo, però quella di Fazzina non si arrende e per tutta la partita tenta di recuperare lo svantaggio arrivando vicinissima nel finale. Dopo essersi portati sul +12, i valverdesi gestiscono il vantaggio, rischiando qualcosa solo negli ultimi minuti; il Cus non approfitta però delle ultime azioni, temporeggiando e fermandosi a 4 punti dal pareggio. Il tutto in un contesto di gioco frizzante.

Sulla sponda Cus, Castiglione è il più in vena, mentre gli altri costruiscono delle trame interessanti ma perlopiù sterili. La poca concretezza è dovuta soprattutto alla difesa degli ospiti, che puntano tutto sul quintetto iniziale: Annino, Re, Saporito, D’Arrigo e Indelicato. Il solito inafferrabile Annino (23 punti con quattro triple) vince la sfida contro Piazza, che tuttavia mostra dei numeri da serie superiore. Re vince la scommessa dell’anno raggiungendo la doppia cifra e si carica sulle spalle tutto il lavoro sporco dei compagni. Saporito e D’Arrigo ripetono l’ottima prova dell’ultima giornata e disputano una gara sopra le righe: il primo è devastante da tre (4/7, decisive le due triple del terzo periodo), il secondo contende a La Corte i rimbalzi ed è superiore all’avversario, sia in attacco che in difesa. Indelicato, invece, è da subito limitato dai falli e il suo apporto si ferma all’ordinaria amministrazione.

Così si conclude il campionato di Promozione. La contemporanea sconfitta dello Scordia a Battiati significa quarto posto per il Valverde, che conclude a soli due punti proprio dal Cus.

Hikoichi Aida