Basket, P/m: Valverde-Vizzini 55-45

Prova di forza del Valverde: va sotto, rimonta e vince di 10 la sfida con il Vizzini e aggancia lo Scordia al quarto posto.

Valverde-Vizzini 55-45
Scuola Dante Alighieri di Valverde, 5 aprile, 11:00

Basket Club Valverde: Annino © 33, Saporito 5, Aleppo, D’Arrigo 10, Terranova, Re 3, Toscano, Licciardello, Indelicato 4, Giuffrida. All.: Corallo.
Vizzini N.A.P.D.: Nicotra 6, Chirico, D’Aquila, B. Zuccalà 5, Formica 14, Noto 9, Verga, D’Avola © 11, M. Zuccalà.
Arbitri: G. Luca di Catania e Rocca di Aci Sant’Antonio.
Parziali: 13-14, 17-8; 9-11, 16-12.
Spettatori: 25 circa.

davola

PIVOT. Sebastiano D’Avola, 28 anni, fronteggiato da Dario Indelicato, 20 anni [Basket Catanese].

«Abbiamo vinto con il cuore» dice soddisfatto Pietro Annino, mentre festeggia con i suoi compagni indossando una maglia dedicata al coach Giacomo Corallo, che ha annunciato la sua volontà di lasciare la squadra. La vittoria potrebbe fargli cambiare idea: i suoi giocatori hanno messo in campo tutto il meglio che avevano a disposizione per avere ragione di un avversario quadrato come il Vizzini. La squadra ospite ha disputato un’ottima partita sotto canestro, dominando dal punto di vista fisico per tutta la prima parte della gara.

L’inserimento di tre lunghi (D’Arrigo, Indelicato e Giuffrida) ha limitato un po’ Sebastiano D’Avola e compagni, ma ha contribuito anche a rendere più macchinosa la gara. Entrambe le squadre commettono falli in serie e il gioco ne risente. Da questa palude sembra uscire Vizzini: Giuffrida perde un pallone facile, commette un antisportivo e gli ospiti si portano sul 18-22. E invece è lì che cambia l’inerzia della gara. Valverde fa registrare un parziale di 12-0, aperto dalla tripla di Annino e proseguito da D’Arrigo e Saporito, che difendono forte e concretizzano tutte le azioni d’attacco possibili. Intanto, Re fa ammattire Formica in regia, e Vizzini si perde.

squadra

SQUADRA. B.C. Valverde maschile e femminile con le maglie per l’allenatore Giacomo Corallo [Basket Catanese].

Sul 35-22 gli ospiti tentano una timida ripresa, Noto sembra riaccendere la speranza e nel quarto periodo Formica, il più mobile dei suoi, riesce anche ad accorciare le distanze e a portare i suoi sul 41-39. Indelicato soffre D’Avola, che in area si diverte e contribuisce alla rimonta. La gara però si chiude poco dopo, dalla linea dei 6,25, perché Annino segna ancora e sul 46-40 Vizzini non riesce a far molto altro. In classifica, Valverde e Scordia sono appaiati al quarto posto mentre Vizzini ha chiuso la stagione al sesto posto.

Hikoichi Aida