Consoli: «Bella vittoria a Pozzuoli»

Marco Consoli, partita quasi perfetta… «Magari andasse sempre così!»… Consoli e Confente vogliono la promozione… «A Bernalda scenderemo in campo per vincere.»

consoliMarco Consoli, il play con un sogno nel cassetto.

A leggere bene lo scout del successo della Virauto Ford Pallacanestro Catania sul parquet di Pozzuoli, saltano agli occhi le prestazioni “monstre” di Degregori e Reale, anche se sull’exploit in terra campana c’è anche un marchio tutto etneo. Marco Consoli, play rossazzurro, classe ’84, nato a Caltagirone, domenica scorsa ha giocato la partita “quasi perfetta”: 9 punti, 22 al tiro da due, 11 da tre, 22 ai liberi, 3 rimbalzi (2 offensivi), un assist, nessun fallo commesso, 3 subiti, 16 di valutazione in 26 minuti giocati. “Magari andasse sempre così – sorride Marco Consoli – ci metterei la firma sino alla fine del campionato”

– Il successo di Pozzuoli è stato importante…
“Bella vittoria, quello campano era un campo ostico, dove ci avevano lasciato le penne squadre come Martina Franca e Catanzaro: aver ottenuto i due punti, significa che la squadra sta crescendo. D’altronde, in settimana lavoriamo bene, prepariamo le partite ed entriamo in campo con l’approccio giusto. E i risultati parlano chiaro…”.

– Dove può arrivare questa Virauto Ford Pallacanestro Catania?
“Lo scopriremo verso aprile-maggio… Scherzi a parte, l’altro giorno parlavo con Andrea Confente e gli confessavo che il mio sogno nel cassetto era una promozione ottenuta sul campo, cosa che non mi è mai riuscita sinora: anche lui ha questo desiderio e allora ci siamo detti che faremo di tutto per farci un piccolo regalo”.

– A voi e anche ai tifosi, sempre più numerosi…
“E’ fantastico vedere che, ogni partita, cresce il numero degli spettatori, degli affezionati che vengono a vedere le nostre partite e a sostenerci. E’ uno stimolo in più”.

– Il calendario offre un’altra trasferta: domenica si va a Bernalda…
“Le gare fuori casa nascondono sempre delle insidie. Il campionato è livellato e davanti ai propri tifosi nessuno vuole perdere. Noi, ovviamente, scenderemo in campo per vincere, cercando di fare un’altra prestazione positiva”.

– Cosa fa Marco Consoli nel tempo libero?
“Ascolto musica. Quale? Dipende dall’umore. Anche se ultimamente sono un fan sfegatato di Rino Gaetano”.

– L’amicizia è…
“E’ il mio valore irrinunciabile. Ho tanti amici, anche extra basket, ma devo dire che il gruppo di ragazzi con i quali sto condividendo questa esperienza è davvero straordinario. Senza dimenticare i giocatori degli anni passati, con alcuni dei quali sono ancora in contatto”.

Catania, 11 novembre 2009

UFFICIO STAMPA
Virauto Ford Pallacanestro Catania

Vedi anche:
Consoli: «Ho recuperato dall’infortunio»
I play-off visti da chi li ha già vissuti
Marco Consoli e Marco Distefano a Radio Vulcano