C Dil.: Acireale-Messina 77-63

DiComunicati

Dic 7, 2009

Acireale: 4° posto e imbattuta in casa… Vitale indisponibile… Paolantonio, 12 rimbalzi su 30 totali… Casiraghi 22 punti… 20 palle perse e 25 recuperate… Messina, tre in doppia cifra…

Acireale-Messina 77-63
PalaVolcan di Acireale, 6 dicembre, 18:00

Basket Acireale: Marzo P. 13,Casiraghi 22, Russo 6, Di Dio 6,Paolantonio 13,Vazzana 8, Volcan,Signorelli, Marzo A. 8,Giuffrida.All.re:Foti.
Amatori Messina:Adorno 1,Centorrino 14, Cavarra, Arrigo, Carnazza 16, Bruschetta;Sabarese, Cantelli 14, Crovace 9,Restuccia 3.All.re.D’Arrigo.
Arbitri: Galvagno e Battisacco di Torino.
Note: Acireale: Tiri da due:22 su 44. Tiri liberi: 15 su 19.Tiri da tre: 6 su 14.Falli subiti:24.Rimbalzi difesa 8.Palle perse:20.Palle recuperate 25,Stoppate fatte: 1. Stoppate fatte:2 Stoppate subite:4.Assist: 8. Messina: Tiri da due:16 su 38.Tiri da tre:6/23. Tiri liberi:13/18.Falli subiti 15.Rimbalzi difesa 10.Rimbalzi attacco 8.Palle perse: 18. Palle recuperate: 16.Stoppate fatte 4.Stoppate subite 4.

Sicilverde Acireale, what else ? Sicilverde Acireale che altro ? Quarta vittoria consecutiva, Palavolcan imbattuto e quarto posto in classifica in coabitazione con Canicattì.Gara ancora intensa e vittoriosa per il quintetto acese anche se forse un po’ meno tecnica rispetto a quella contro Reggio Calabria.

Acireale voleva continuare la sua striscia positiva approfittando della seconda gara consecutiva in casa e pur priva del play Vitale, indisponibile,fin dalle prime battute ha messo in chiaro le proprie intenzioni. Difesa ferrea a rendere complicate le soluzioni offensive messinesi ed a trasformarsi in trampolino di lancio dei contropiedi di Russo e compagnia ogniqualvolta si recuperava palla.

Centorrino parte dalla panca ma già il primo quarto è segnato dalle conclusioni di Paolantonio sotto i tabelloni e dalle triple di Claudio Casiraghi,alla fine ben 22 punti per lui.30 a 16 dopo i primi dieci minuti con D’Arrigo che non riceve niente da Adorno e Crovace mentre Carnazza spara a salve, 3 su 11 dai 6,25; Acireale non riesce a scappare via definitivamente giacchè consente per i propri errori a far tornare sotto gli ospiti che rimangono sempre a distanza di sicurezza, 10-15 punti, arrivando in qualche occasione al massimo a meno 8.

Acireale perde 20 palloni ma ne recupera 25 e sotto i tabelloni conquista ben 30 rimbalzi in difesa, 12 solo Fabio Paolantonio.Di Dio è un po’ sottotono, tanti palloni persi nel traffico ma anche una schiacciata in contropiede.Luigi Russo è il solito cerbero sotto canestro coadiuvato da Vazzana che strappa pochi rimbalzi ma importanti.

Sicilverde Acireale ha sempre mantenuto il pallino del gioco gestendo la gara anche in quei momenti che potevano risultare delicati, ricevendo punti ed una buona prestazione da Alberto Marzo oltre la solita capacità di Pietro Marzo, 13 punti,di mettere ordine alle azioni acesi.

Messina manda in doppia cifra tre atleti,Centorrino, Carnazza e Cantelli ma rimane sempre dietro alle azioni orchestrate da Marzo e compagnia.La tripla di Restuccia sulla sirena sancisce la differenza finale tra i due quintetti.

Il prossimo turno vedrà La Sicilverde Basket Acireale affrontare fuori casa Cosenza, il 13 Dicembre, per poi chiudere l’anno il 20 Dicembre alle ore 18.00 al Palavolcan contro Gioia Tauro.

U.S.B.A.