Pr.: Valverde-CUS B 64-57

DiComunicati

Feb 8, 2010

Gara a viso aperto… CUS, 40′ intensi e gran difesa… Annino, una grande partita… Costa e il break decisivo… Il distacco del secondo periodo… Fides-Valverde decisiva…

Valverde-CUS Catania B 64-57
Palestra di Valverde, 6 febbraio, 16:00

Basket Club Valverde: Annino 31, Di Prima, Saporito, Musmeci ne, Costa 8, Aleppo 1, D’Arrigo 2, Re 2, A. Messina 2, R. Messina 4, Indelicato 9, Leotta 5. All.: Corallo.
CUS Catania B: Bonanno 6, Fazzina 4, Piazza 5, Lazzara 5, Calà, Panicola 2, Modica 16, Paoletti 7, La Corte 1, Mammano 5, Panebianco 3, Grimaldi 3. All.: Gumina.
Arbitri: Catania e Di Natale di Catania.
Parziali: 18-16, 10-3; 15-16, 21-22.

leotta
REGIA. Rosario Leotta, play del Valverde [B.C. Valverde].

La classifica ufficiale, di cui si deve tener poco conto per la questione delle squadre fuori classifica, recita: “1° Cus Basket Catania, 7 vittorie e 1 sconfitta; 7° Valverde Basket Club, 4 vittorie e 4 sconfitte”. Partita a pronostico chiuso? Tutt’altro. Le due squadre disputano una bella gara a viso aperto, giocata a buoni ritmi e vinta dalla squadra che più ha meritato. Il CUS non dispiace, disputa 40’ intensissimi, con una difesa che pressa molto ma che può poco per la giornata di gran vena di Pietro Annino (una grande partita, condita da cinque canestri da due e quattro triple). Quest’ultimo cede la regia a Saretto Leotta (ancora un’ottima prova per lui) e si alterna con Re come guardia.

annino
MVP. Pietro Annino, autore di un trentello guardato a vista da Paoletti [B.C. Valverde].

Rispetto all’ultima gara, coach Corallo pesca dalla manica Guido Costa, che piazza un break decisivo tra il terzo e il quarto periodo, e ottiene molto lavoro in attacco dai gemelli Messina (Rosario, autore di una tripla, domina al rimbalzo; Antonio va anche lui molto bene in difesa, ma mette ko il suo compagno Saporito…) Contro un quintetto alto ed esperto, rinforzato da quattro giovanissimi della C2, Indelicato e D’Arrigo faticano un po’ ma riescono a ridurre al minimo i pericoli provenienti da Panicola e La Corte. E la partita può andare sui binari voluti dai padroni di casa, che si ritrovano sempre a gestire il vantaggio e sfruttano il vantaggio accumulato nel secondo periodo.

Ai fini della classifica, comunque, tutto rimane invariato: Scordia ed Elephant in vetta con 10 punti, Fides a 8, Valverde e Fiumefreddo a 6. E Valverde-Fides, in programma il 21 febbraio, riveste un’importanza capitale per entrambe le formazioni.

Hikoichi Aida
Comunicato B.C. Valverde