Bollino blu, prevenzione, repressione e una campagna informativa

DiComunicati

Mag 20, 2010

Fra gli interventi necessari per migliorare la qualità dell’aria di Catania, il Comune etneo ritiene fondamentale la realizzazione di una capillare “Campagna di controllo dei gas di scarico dei veicoli a motore”, meglio conosciuta come “Bollino Blu”.

E’ ormai tecnicamente accertato, infatti, che tenere sotto controllo la qualità dei gas di scarico è una delle misure più efficaci per mantenere una buona qualità dell’aria ed evitare di dovere ricorrere a misure drastiche contro il traffico veicolare.

Dal 1995 in una vasta zona del territorio comunale (Zona Traffico Limitato Bollino Blu) la circolazione ai veicoli a motore è consentita solo se muniti del Bollino Blu o in possesso dei requisiti previsti dalla normativa Europea (92/55/CEE e successive modifiche).

Si ricorda ai possessori di veicoli a motore che farsi trovare sforniti o non esporre in modo ben visibile il Bollino Blu in corso di validità, ordinanza sindacale n.24 del 7/01/1999, prevede una sanzione amministrativa compresa da un minimo di €. 25,82 ad un massimo di €. 103,29, con l’obbligo di dimostrare al Comando della Polizia Municipale l’avvenuta regolarizzazione entro i successivi 15 giorni.

Se, altresì, il veicolo, ad un controllo con apparecchiatura di rilevamento, viene sorpreso con le emissioni non rientranti nei limiti stabiliti dal Codice della Strada (art. 79 c. 4° limiti espressi dalla direttiva 92/55/CEE e seguenti), anche se in possesso del Bollino Blu, è prevista una multa compresa da un minimo di €. 78,00 ad un massimo di €. 311,00.

La Polizia Municipale che ha il compito di vigilare sull’esposizione del “Bollino Blu” dei veicoli circolanti o in sosta nella ZTL, nei prossimi giorni intensificherà i controlli mentre specifiche squadre composte da tecnici della Direzione Ecologia e da vigili urbani effettueranno verifiche a campione sugli autoveicoli circolanti mediante appositi posti di controllo.

Parallelamente a questa azione di prevenzione e repressione, verrà avviata una campagna d’informazione sul “Bollino Blu”.