Pr: Scordia in festa, è Serie D!

DiRoberto Quartarone

Mag 7, 2010

Partita equilibrata, decisivo Costanzo… Elephant, quanti infortunati… Una stagione dominata… Il futuro in forse: senza palazzetto non si va lontani…

MD Immobiliare-Scordia 42-49
PalaZurria di Catania, 6 maggio, 19:45

MD Immobiliare Catania: Villari © 5, Comito 9, Ditta 5, Guastella 5, Santonocito 2, Cirica 8, Calabrese 1, Marinaro 4, Basilotta ne, Lo Faro 3, Giachino. All.: Platania.
Sport Club Scordia: Azzara ne, Millesoli ne, Formica © 11, Alba 10, Cannizzo, Giurlando 2, Costanzo 19, Pagano 5, Messina ne, D’Avola 2.
Arbitri: Costa di Ragusa e Puglisi di Catania.
Parziali: 9-9, 11-14; 12-8, 9-18.

1°vs2°. Comito e Marinaro difendono su D’Avola e Costanzo nella sfida tra prima e seconda [Basket Catanese].

Ora anche la matematica lo dice: lo Sport Club Scordia va in Serie D! La società calatina torna al piano superiore dopo un quindicennio tra campionati PGS e Promozione, a cui si è ripresentata lo scorso anno con un positivo quinto posto. E la promozione è arrivata sul campo della squadra che più le ha dato filo da torcere nel girone d’andata, quell’Elephant che, decimata dagli infortuni, è comunque riuscita a rimanere in partita fino alla fine e a far sudare il successo agli scordiensi.

Sostenuto da una decina di festanti supporter, lo Scordia ha avuto bisogno di qualche minuto per prendere il primo vantaggio, sul 5-6. Un canestro sulla sirena del primo periodo di Marinaro riporta la gara in parità, ma nel secondo periodo gli ospiti accelerano: buona difesa, velocità in contropiede e le ottime capacità offensive di Seby Costanzo assestano un brutto colpo all’Elephant. I catanesi rispondono rallentando il ritmo, ma Comito e Guastella non bastano.

IN SOSPENSIONE. Un tiro di Rocco Giurlando [Basket Catanese].

Nel secondo tempo, esce fuori l’orgoglio elephantino, Paolo Cirica guida i compagni al nuovo vantaggio (28-27), l’infortunio a D’Avola sembra mettere gli ospiti in inferiorità sotto canestro, ma nulla è perduto. Il vantaggio rimane di un punto e lo scorpione gialloblù è pronto a dare il colpo di coda: sfrutta tutti i falli dell’Elephant, dalla lunetta il capitano Formica è infallibile, il vantaggio aumenta. Il gioco da tre punti di Villari illude in un’ultima rimonta, ma le palle recuperate da Pagano, Formica e Alba e il rimbalzo offensivo di Formica chiudono la gara.

BRACCIO&MENTE. Seby Costanzo e Ciccio Formica, il braccio e la mente dello Scordia [Basket Catanese].

Si festeggia, ma non troppo. Le promesse dell’amministrazione locale di Scordia finora sono state disattese, c’è un progetto approvato per il nuovo impianto per poter disputare il secondo campionato regionale, ma ancora i lavori non sono iniziati. Continuando così, c’è il rischio concreto di non poter coronare il successo sul campo. E in una zona in cui il basket è in crescita nel settore giovanile ma stenta a decollare nel settore senior (solo tre squadre sono iscritte alla Promozione in un’area di quasi 150 mila abitanti), una Serie D sarebbe un traino non indifferente.

Roberto Quartarone

In una partita decisa negli ultimi due minuti l’Elephant si arrende contro lo Scordia primo in classifica.
La partita è sempre in equilibrio come dimostrano i parziali, le squadre si battagliano rispondendo colpo su colpo e
alla fine ha la meglio la squadra ospite sostenuta anche da una miglior percentuale ai liberi ed una miglior lucidità nei momenti più importanti della partita. La squadra, nonostante sei assenze importanti tra cui tre titolari inamovibili, ha retto fino alla fine ed ha dimostrato nonostante l’annata storta, di poter giocarsela con tutti se spinta da motivazioni.

«Complimenti allo Scordia – dichiara coach Stefano Platania –, al coach Formica e a tutti i ragazzi, sono stati i più forti ed hanno meritato la vittoria del campionato. Per vincere questo campionato così logorante, avranno fatto tantissimi sacrifici e la vittoria è il giusto premio. Chissà magari ci scontreremo anche l’anno prossimo.. Complimenti anche alla coppia arbitrale, la migliore che abbia mai visto nel campionato di promozione da quattro anni a questa parte».

Comunicato Elephant Basket