All-Star Game C2, si gioca a Paceco

In campo venerdì 18 alle 20:00… 12 senior e 12 under… 6 catanesi: Messina, Cantone, Vetrano, Marzo, Quattropani e Cavazza… Forse presente anche Meneghin…

IL PIU’ GIOVANE. Alberto Marzo, qui con la maglia del Basket Acireale, sarà il rappresentante più giovane del Girone B [Basket Catanese].

Sarà Paceco, centro ad un quarto d’ora da Trapani, la sede dell’All-Star Game di Serie C regionale, venerdì 18 alle 20:00. La seconda edizione della manifestazione organizzata dalla FIP sarà un evento a cui parteciperanno 24 atleti (12 senior e 12 under) e 4 allenatori, che formeranno le rappresentative del Girone A e del Girone B. Agli ordini dei quattro arbitri migliori della categoria, si giocheranno quattro periodi da 12′ ciascuno. Dovrebbe essere presente anche il presidente federale Dino Meneghin.

Lo scorso anno vinsero i giocatori della Sicilia orientale e l’MVP fu il gaddino Simone Basile. Quest’anno, i piani alti del girone orientale saranno ben rappresentati da tre giocatori del San Luigi e due del Cocuzza; quelli del girone occidentale un po’ meno, con un giocatore del Racalmuto e uno del Rosmini. In dettaglio, queste sono le due rappresentative:

Girone A: Grillo, Portannese, Pace, Barbera, Giusti, Vecchio, D’Arrigo, Paternò, Trevisano, Raneri, Urso, Di Leonardo. All.: Grasso e Cardillo.
Girone B: Bonfiglio, Cavazza, Mobilia, Coppa, Messina, Cantone, Marzo, Coppolino, Chiaramonte, Augeri, Vetrano, Ioppolo. All.: Quattropani e Costa.

Saranno quindi sei i rappresentati delle squadre catanesi: i sanluigini Ivan Messina, Damiano Cantone e Lorenzo Vetrano, i giarresi Alberto Marzo e Peppe Quattropani, il gravinese Davide Cavazza. Ancora non si conoscono i nomi degli arbitri. La distanza (oltre tre ore di macchina) e l’orario (alle 20 di un giorno feriale) non ci permetteranno di seguire l’evento, che potrebbe comunque riscuotere molto più successo della prima edizione.

R.B.C.

Vedi anche:
All-Star Game di B, com’è andata?
All Star Game, tra sorprese, geni e sregolatezze
All Star Game: vincono i siculi!