Festa di chiusura per i laboratori per disabili

Si terrà mercoledì 7 luglio, alle 20,30, a Caltagirone, la festa finale dei due laboratori – di informatica e di ceramica – svoltisi, nei locali dell’Inail calatino, a seguito di un protocollo d’intesa fra la stessa Inail e il Comune di Caltagirone,

I laboratori, tenuti da docenti dell’Istituto tecnico industriale “Euclide” e dell’Istituto d’arte per la ceramica “Luigi Sturzo”, con cui l’Adis (l’associazione che gestisce il Centro servizi disabili, nel cui contesto sono stati promossi i corsi) ha stipulato una convenzione, hanno impegnato per circa due mesi 16 diversamente abili (8 + 8), per fornire loro competenze spendibili nel mondo del lavoro.

“I laboratori – afferma l’assessore alle Politiche sociali Cristina Navarra – fanno parte del più ampio progetto, concretatosi nella nascita del Centro servizi disabili, con cui si va oltre la logica della mera assistenza e si lavora, con efficaci politiche di rete, per promuovere la qualità dei servizi e il benessere degli utenti. Si rivela sempre più importante la sinergia con l’Inail. I diversamente abili – aggiunge l’assessore – potranno utilizzare l’attestato così acquisito in aziende che saranno individuate per lo svolgimento di tirocini formativi”.

L’utilità dell’iniziativa, “specie per i suoi risvolti formativi e sociali”, è sottolineata anche dal responsabile locale Inail Gaetano Iannello, che ricorda come l’Inail creda e punti “con determinazione” su questo progetto.

Il Centro servizi disabili dell’Inail ha fra i propri principali obiettivi la realizzazione di un tavolo istituzionale permanente sulla disabilità, di laboratori di attività artistiche, manuali e informatiche per la terapia, di uno sportello per favorire l’orientamento, la formazione professionale e l’inserimento lavorativo dei disabili e di gruppi di auto – mutuo aiuto formati anche dai loro familiari.