Video clip per gli aiuti umanitari

Il Castello Ursino di Catania ha ospitato, venerdì 4 giugno 2010, l’ evento conclusivo di “Two-minute clips on humanitarian aid” un progetto di comunicazione che è stato realizzato in questi mesi da Echo, l’unità operativa dell’Ue che si occupa di aiuti umanitari e protezione civile. Obiettivo del progetto era avvicinare i giovani e sensibilizzarli sulle tematiche relative ai processi che si generano dove incombono catastrofi naturali o conflitti.

Il progetto ha coinvolto circa 250 ragazzi tra i 16 e i 18 anni , in 7 scuole superiori di 4 province della Sicilia, Catania, Palermo, Ragusa ed Enna. Nel corso dell’anno scolastico i ragazzi, guidati da un media educator, si sono addentrati nel mondo delle emergenze umanitarie, studiandone meccanismi, problematicità e possibili soluzioni.

Al termine di questo percorso hanno realizzato un video clip di due minuti sul tema degli aiuti umanitari che mettesse in luce le proprie riflessioni e impressioni. Una giuria, presieduta da Sandra Federici, ha selezionato il lavoro migliore che avrà come testimonial d’eccezione la pallanuotista catanese Giusi Malato, pluricampionessa italiana europea e mondiale e medaglia d’oro con il Setterosa alle Olimpiadi di Atene del 2003.

Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione di Raphaël Brigandi, responsabile dell’unità Informazione e Comunicazione di Echo a Bruxelles. Il delegato europeo Brigandi prima di approdare a Catania ha incontrato gli studenti di Palermo, Messina e Giarre.