E' una realtà il "patentino" per i proprietari di cani pericolosi

E’ una realtà a Caltagirone il “patentino” per i proprietari di cani. Si è concluso, con la consegna dei diplomi ai 50 partecipanti, il primo corso di formazione (previsto dall’ordinanza emanata a marzo 2009 dal sottosegretario alla Salute, Francesca Martini) finalizzato a “educare” chi ha intenzione di adottare un animale o già lo possiede a costruire un corretto rapporto con lui, per una convivenza ottimale non solo in casa, ma anche negli spazi pubblici.

Il patentino, obbligatorio solo per chi possiede un “quattrozampe” già segnalato come a rischio di aggressività dopo una valutazione da parte di un veterinario comportamentalista, è stato conseguito pure da tanti proprietari di cani non pericolosi, che hanno mostrato un grande interesse per i contenuti dell’iniziativa.

Il corso è stato promosso dall’associazione animalista Oipa, dal Distretto sanitario di Caltagirone e dal Comune (assessorato ai Diritti degli animali) con il patrocinio di Regione e Provincia.

Dopo la presentazione e l’orientamento propedeutico, avvenuti al Villino Milazzo, il corso (in totale 30 ore) si è articolato in altri quattro incontri, anch’essi al Villino Milazzo – relatori i veterinari Nicolò Parrinelli (direttore del corso) e Angela Renda, l’assessore ai Diritti degli animali Vincenzo Di Stefano, il presidente Oipa Fabrizio Pantano e il titolare del canile di zona Vincenzo Vicino.