Il Premio Galatea a Bignardi e Lo Giudice

Venerdì 23 luglio, alle 19, al Lido dei Ciclopi di Acitrezza, bene ambientale confiscato alla mafia e gestito dallo Stato, avrà luogo la cerimonia di premiazione della IV edizione del “Ninfa Galatea”, un premio tutto al femminile, ideato e diretto da Enzo Zappulla, presidente dell’Istituto di Storia dello Spettacolo Siciliano.

Quest’anno ritireranno il premio il critico cinematografico Irene Bignardi e l’attrice Mariella Lo Giudice. La Bignardi scrive su “La Repubblica” ed è stata presidente di Filmitalia e direttore del Festival di Locarno; il premio le verrà assegnato per le sue ultime pubblicazioni: “Americani. Un viaggio da Melville a Brando” e per “Le cento e una sera” (editi da Marsilio). Durante la serata, il critico sarà intervistato dalla responsabile dei servizi sullo spettacolo de “La Sicilia” Maria Lombardo. La giuria che ha assegnato i due premi è presieduta da Sarah Zappulla Muscarà e composta da Rita Cinquegrana, Marella Ferrera, Anna Grasso, Caterina Maugeri, Michela Sacco e Margherita Spampinato.

Nell’ambito della manifestazione, presentata da Flaminia Belfiore, interverrà Enzo D’Agata (Procuratore della Repubblica del Tribunale di Catania) sul tema “Vita e morte di Nino Martoglio”. Nell’occasione sarà altresì presente Francesco Messineo (Procuratore della Repubblica del Tribunale di Palermo). Fra gli obiettivi del Premio, infatti, promuovere la cultura della legalità, mediante la promozione del libro e della lettura, e valorizzare uno degli scorci più suggestivi della Riviera Ionica, lo storico Lido dei Ciclopi, nella seconda metà del secolo scorso luogo di ritrovo dei maggiori artisti. Non a caso il premio consiste nell’acquisto dei libri dei premiati che, come di consueto, verranno donati alle biblioteche, agli enti e istituti culturali cittadini.