Prove generali di campionato: Acireale Basket in amichevole con lo Sport Club Gravina

La gran forma fisica di Acireale e Gravina, per un amichevole in cui nessuno si è risparmiato… Sortino e Selmi già protagonisti… Lo Sport Club in lizza per un posto da protagonista in C2… L’Acireale Basket si rinforza con l’arrivo di Manzotti

Partita scoppiettante, l’amichevole disputatasi Sabato, al Pala Volcan, tra Acireale Basket e Sport Club Gravina.

Due squadre che non si sono risparmiate e che hanno messo in campo tutta la loro bravura e il gran potenziale di cui dispongono per affrontare i  campionati d’appartenenza.

Una partita gradevolissima nonostante fosse un impegno non ufficiale e che, c’è da scommettere, ha divertito certamente il pubblico accorso al palazzetto acese.

Acireale e Gravina si sono infatti affrontate a viso aperto, dando vita ad un gioco coinvolgente e mai scontato, evidenziando quanto siano inoltre quintetti ricchi di giocatori capaci di ottimi spunti individuali che mai sfociano nell’egoismo.

Foti ha recuperato Selmi e la differenza si è notata: l’affidabilità di questo giovane giocatore è fuori discussione. Raramente ogni palla passata tra le sue mani è andata sprecata. Particolarmente avvincente è stato inoltre lo “scontro” nato tra lui ed il forte play di Gravina, Dario Sortino.

Con Gambino fuori per infortunio, maggior spazio a Manservisi e al nuovo acquisto del presidente Paolo Panebianco, Francesco Manzotti.

Classe 1989, il giovane romano, proviene dalla Viola Reggio Calabria, ed è stato già visto felicemente all’opera sul parquet etneo durante i play off per l’A Dilettanti, in cui i nero-arancio hanno affrontato la Pallacanestro Catania.

Molto buono il suo contributo in amichevole, a conferma di quanto siano positive le aspettative su questo nuovo membro della rosa granata, che avrà certamente più di una chance per divenire un nuovo punto di riferiemento all’interno della squadra come lo sono già Paolantonio, Russo o Marzo.

In casa Sport Club, si è allestito un roster di altrettanta importanza, nonchè decisamente all’altezza del campionato di C2 

L’arrivo di Sortino, Verzì, Prudente e Vetrano, uniti ai veterani Cavazza, Gangi e Gulinello ha creato un gruppo davvero invidiabile e che ha soprattutto già mostrato d’avere buone intese in campo.

L’indiscutibile bravura di Sortino nel ruolo di play, unita all’esperienza e la prontezza dei compagni, coniuga tutto in maniera ottimale all’interno del gioco dei ragazzi di Minnella. Roster che ovviamente non si ferma ai soli “veterani”, ma che continua con un bel gruppo di giovani certamente da valorizzare.

In ogni caso la squadra del presidente Natale De Fino è parsa in amichevole in gran forma, ed i tanti elementi positivi che la compongono non possono che proiettarla tra le protagoniste principali del prossimo campionato di C2. E chissà,se non forse, verso qualcosa di più.

Chiara Borzì