Caltagirone, cimitero pronto per la Commemorazione dei defunti

Sono stati eseguiti, su iniziativa dell’assessorato comunale ai Servizi cimiteriali di Caltagirone, una serie di lavori che consentiranno al cimitero di presentarsi con un nuovo look e servizi più efficienti ai visitatori che, come ogni anno, lo affolleranno in occasione della Commemorazione dei defunti.

Realizzate aiuole e messi a dimora, in diversi punti, alberi, arbusti e fiori nonché la pulizia straordinaria delle caditoie, la manutenzione dei vialetti, la cura e la manutenzione del verde, la pulizia e la scerbatura delle siepi. Gli interventi di pulizia e scerbatura hanno riguardato pure i parcheggi, le altre aree e le strade adiacenti al camposanto.

Nel cimitero monumentale, che è stato restaurato e recuperato nell’ambito di un vasto progetto e adesso è facilmente accessibile, sia le scale sia le catacombe vengono ripulite dai rifiuti.

Una delle conferme di quest’anno attiene al funzionamento di un sistema di videosorveglianza “con l’installazione, in diverse zone del cimitero – informa l’assessore Vincenzo Di Stefano – di telecamere che concorrono ad accrescere le condizioni di sicurezza e i controlli per prevenire i furti di portafiori in rame e di altri accessori, che sono avvenuti in passato”.

Intanto, proseguono speditamente i lavori per la realizzazione di diecimila nuovi posti nel cimitero di Caltagirone, secondo quanto previsto dalla procedura di project financing, che comporta un investimento complessivo di oltre 19 milioni di euro – interamente a carico dell’impresa aggiudicataria – comprensivi anche della realizzazione del camposanto nella frazione di Granieri.

“Sono stati completati e a breve saranno consegnati – annuncia l’assessore – altri 1080 loculi, che raggiungono così quota 1860, a testimonianza di come gli interventi stiano procedendo alacremente. Inoltre, sono cominciati i lavori per la costruzione di 160 monumentini a sei posti, che saranno ultimati a luglio 2011”.

“Con il project del cimitero – afferma il sindaco Francesco Pignataro – stiamo ponendo fine ai disagi causati dalla cronica carenza di loculi. Si tratta di un’operazione a costo zero per il Comune, che sta già determinando evidenti ricadute positive”.