Catania, eterna incompiuta

Il consigliere comunale Francesco Navarria (Pdl) e il fondatore del movimento Scelta Giovane, Daniele Capuana, già assessore provinciale allo Sport, Politiche Giovanili, nonché ex consigliere comunale a Catania, hanno consegnato al sindaco etneo Raffaele Stancanelli una lettera-dossier su “Le Incompiute di Catania”.

Com’è nostro costume, preferiamo non commentare, lasciando al lettore la massima libertà di farsi un’idea dello stato della politica cittadina e del livello dell’amministrazione comunale.

Ci impegniamo sin da ora a concedere lo stesso spazio alla replica del sindaco, se la replica arriverà.

Egregio Signor Sindaco della città di Catania,

a distanza di oltre due anni dal suo insediamento abbiamo assistito a numerosi annunci e proclami presentati alla città attraverso organi di informazione, aventi ad oggetto temi di fondamentale interesse per la città, ma che purtroppo nel tempo non hanno trovato alcuna attuazione concreta.

Il presente vuole essere un contributo alla Sua azione amministrativa, nella convinzione che la “buona politica” si basi su fatti concreti e sull’attuazione di scelte che coinvolgano con metodo democratico i cittadini.

Per questo, in collaborazione con il movimento Scelta Giovane fondato assieme al già consigliere comunale Daniele Capuana, abbiamo ritenuto opportuno presentare ufficialmente il seguente documento:

“Le incompiute di Catania”, dossier di Scelta Giovane sul Comune di Catania

1) Il  6 maggio 2009 attraverso il giornale la Sicilia la S.V. dichiarava: “in soli 10 mesi ecco il piano che rilancerà il comune”, esso comprendeva tra l’altro:

  • Il rilancio delle  società partecipate: in realtà dopo 3 delibere della corte dei conti e una mozione approvata dal consiglio comunale, ancora la relativa delibera di risanamento non è stata depositata;
  • Concorso vigili urbani: il 21 ottobre 2010 è stato presentato dossier da parte di tutte le sigle sindacali del corpo di P.M. che denunciano di essere in ginocchio e di non accettare un sindaco padrone!

2) Isole ecologiche in seduta di commissione e attraverso un comunicato l’amministrazione ha affermato il 18 giugno 2010 che a settembre sarebbero state inaugurate: rimangono ancora chiuse;

3) Appalto rifiuti: scaduto il nuovo bando il 24 gennaio non se ne hanno notizie;

4) Nodo gioieni: il 16.10.2010 ha annunciato l’arrivo di 4,5 milioni di euro:

  • A seguito dei lavori di via Caronda è stata chiusa la via “Al tondo gioeini”: un’arteria fondamentale per la circolazione che va subito riaperta;
  • Il torna indietro di fronte la sede del giornale La Sicilia è stato consegnato con quasi
    2 mesi di ritardo, il viale Fleming invece oltre 1 anno dopo dalla prevista apertura;
  • La rotonda di nesima sulla circonvallazione rimane inadeguata al traffico a distanza di 2 anni dall’annuncio di adeguamento.

5) Regolamento sulle affissioni pubblicitarie: depositato in consiglio il 6 aprile 2010 viene ritirato il 5 maggio 2010 non se ne hanno notizie;

6) Prg: il 17 novembre 2009 “a dicembre il sindaco lo presenterà in consiglio”…in realtà erano solo le linee generali, non si hanno altre notizie;

7) Corso martiri della libertà: il 7 agosto 2009 Fuksas proietta in consiglio il film peccato non aver avuto gli occhiali in 3 D;

8) Aeroporto: il 19 ottobre 2010 attraverso il giornale si apprende  “il Sindaco vara la nuova viabilità” ma il campo di calcio fontanarossa sito a 30 metri dall’ingresso principale rimane lì abbandonato;

9) Raccolta differenziata porta a porta:L’obiettivo dell’amministrazione è quello di aumentare il più possibile la percentuale di raccolta differenziata e educare la gente a praticarla, da lunedì 19 ottobre 2009 comincerà in alcuni quartieri della città la raccolta differenziata dei rifiuti con il metodo del “porta a porta“: il 25 ottobre scade  il progetto il gli operatori protestano davanti al comune.

Con la speranza che la S.V. possa intraprendere ogni azione utile per il rilancio di questi temi, Le auguriamo un proficuo lavoro.