Festa dell'albero: il verde torna a Catania

Mercoledì 24 Novembre alle ore 10,15 l’assessore all’Ambiente Claudio Torrisi e alle Politiche scolastiche Rita Cinquegrana assisteranno alla messa a dimora di alcuni alberi all’interno del circolo didattico Mario Rapisardi in via Aosta 31.

Con questa iniziativa il Comune di Catania aderisce alla manifestazione nazionale promossa dal Ministero dell’Ambiente “Giornata dell’Albero 2010” . L’avvenimento, organizzato dall’assessorato all’Ambiente e dall’ assessorato alle Politiche Scolastiche prevede la messa a dimora di numerosi arbusti di Melia e Celtis australis (noto in Sicilia come “minicucco”) nelle scuole “Rapisardi”, ”Verga”, “Fiordaliso “, “Ibiscus” , “Quasimodo”, “Brancati”, “Pestalozzi”, “Petrarca” e nell’ asilo nido Acquicella Porto.

Obiettivi della manifestazione, che coincide con l’anno internazionale dedicato dall’Onu alla biodiversità, sono lo sviluppo degli spazi verdi e la sensibilizzazione dei cittadini sui temi della tutela dell’ambiente e dell’ecosistema

“Questa iniziativa – sottolinea il sindaco Raffaele Stancanelli – che ha come protagonisti i bambini, vuole essere un giorno particolare per richiamare l’attenzione sull’importanza, per l’uomo e per l’ambiente, degli alberi. Le piante assumono un ruolo fondamentale per ridurre i gas serra e ridisegnare città più vivibili. Difendere l’ambiente in cui viviamo è un dovere di tutti noi. Scopo della manifestazione – conclude Stancanelli – è anche quello di favorire l’attuazione del Protocollo di Kyoto e le politiche di riduzione delle emissione di CO2 per migliorare la qualità dell’aria”.

“La festa dell’albero però non deve rimanere un momento simbolico di riflessione – aggiunge l’assessore all’Ambiente Claudio Torrisi – ma un gesto concreto che deve continuare tutto l’anno. I ragazzi che pianteranno, assistiti dai giardinieri del Comune, gli alberi messi a disposizione dall’amministrazione comunale, dovranno dimostrare sensibilità ecologica adottando e curando nel corso dell’anno scolastico gli arbusti messi a dimora ”.

“Un piccolo passo avanti – afferma l’assessore alle Politiche Scolastiche Rita Cinquegrana – verso la speranza di avere una città più sostenibile e rispettosa dell’ambiente, una iniziativa che ragazzi e insegnanti hanno sposato con entusiasmo, alimentando così la speranza di un cambiamento nei comportamenti a volta invasivi nei confronti della natura”.