L' Edil Tomarchio ritrova il sorriso. Battuta Gela nel derby degli ex

Torna alla vittoria Acireale… A Gela non riesce il difficile tentativo di espugnare il pala Volcan… Il gruppo di Foti riscatta la sconfitta di Salerno

 Edil Tomarchio: Marzo (10), Manzotti (18), Selmi (10), Manservisi (24), Colombo (14), Russo, Caminiti, Paolantonio (10), Signorelli, Grasso.
All: Foti

Gela: Vitale (5), Leoncavallo (5), Occhipinti (3), Casiraghi (13), Nesti (17), Biondo (2), Ventura, Caiola (6), Ciaramella (8), Cecchetti (7)
All: Bianca

Parziali: 24-18; 41-30; &2-49

Arbitri: Sarda di P. Armerina e Arbace di Ragusa

 

Con un prepotente divario di 20 punti l’ Edil Tomarchio Acireale batte Gela di coach Bianca, tra le mura amiche del Pala Volcan.

Il gruppo di giovani terribili allenati da Peppe Foti ha messo in scena l’ennesima prova  di buon gioco e tecnica, elementi che sin’ora hanno guidato questo gruppo alla strada verso il successo.

Non è stato un avvio sprint per i padroni di casa. Era prevedibile che Gela desse il massimo per indirizzare la propria partita sui binari migliori, ma questo non ha accessivamente condizionato i padroni di casa che con Manservisi hanno rotto presto il ghiaccio e cominciato a racimolare punti.

Sei giocatori su nove in dippia cifra per i granata, che vedono confermata anche durante questa Domenica il buon momento di Luca Colombo, di Manzotti, Selmi e Marzo.

Per gli ospiti solo Casiraghi e Nesti a cercar di tenere in partita i suoi, ma ciò non poteva ovviamente bastare visto la miglior vena realizzativa degli avversari.

Acireale prende definitivamente il largo già dopo l’intervallo, controlla la partita per il resto dell’incontro ed intasca infine la vittoria conclusiva, riscattando la sconfitta rimediata a Salerno.

Il primato rimane ai ragazzi granata.

Chiara Borzì