A Caltagirone il V festival internazionale di Poesia

La scrittura è interferenza, di luoghi, di sentimenti, passione e lucidità: questo il fil rouge che lega gli incontri della V^ edizione del Festival internazionale di poesia Città di Caltagirone che, promossa dall’associazione culturale Altavoz col patrocinio del Comune di Caltagirone, della Provincia regionale di Catania, della Regione Siciliana e del premio “Maria Marino”, si svolgerà da venerdì 17 a domenica 19 dicembre, alle 19, a Palazzo Reburdone.

I 13 ospiti – poeti, filosofi, critici e musicisti – che si avvicenderanno durante le tre serate, discuteranno e daranno forma, con le loro performance, alla ricerca di quel sottile confine che chi scrive poesia – e di poesia – riesce a oltrepassare, restituendo spazio al libero dispiegarsi del pensiero e della creatività.

Nell’idea che i curatori del festival – Maria Attanasio, Giovanni Miraglia e Josephine Pace – hanno dell’interferenza, non vi è infatti disordine, ma potenza creatrice, possibilità di contaminazione tra generi, linguaggi e pensiero. C’è, insomma, una visione non standardizzata del mondo contemporaneo e della sua complessità.