La pagina della C2. Decima settimana

Vittoria per Gad Etna e Gravina… Paternò cade a Gela… Mens Sana ritrova la vittoria aggiudicandosi l’importante derby contro Adrano… Basket Giarre sconfitto contro Mia Messina

Rimangono in bilico solo per due quarti le partite delle capoliste catanesi del girone B di C regionale.
Per Gad Etna e Sporting Club Gravina destini comuni negli incontri che le hanno rispettivamente impegnate contro Basket School Messina e Cus Catania.
La squadra messinese allenata da Zanghì ha certamente onorato l’incontro nonostante le prevedibili difficoltà pronosticata alla vigilia, indirizzandolo inizialmente sui binari dell’incertezza.
Prevedibile però che il roster di Marchesano la spuntasse nell’arco dei quaranta regolamentare, soprattutto per la qualità dei giocatori alternati sul parquet.
Ventello per Pardo nel Gad, bene come sempre Di Masi. Tre giocatori invece doppia cifra nelle file giallo-rosse.
Cus coraggioso quello che ha invece affrontato Gravina.
I ragazzi di Gaetano Russo tengono testa agli ospiti grazie ad Arcidiacono e Grimaldi, tuttavia nulla hanno potuto contro la “verve” di un ritrovato Davide Cavazza, colpito quest’anno già da numerosi infortuni ma ad ogni modo capace di dare sempre il massimo per la propria squadra.
Barbera, Ganci e Verzì mettono in cassaforte il risultato per la squadra ospite e lo Sporting Club registra un’altra vittoria utile a mantener la vetta.
Importante vittoria per la Mens Sana Mascalucia.
Davanti ad un pubblico come sempre caloroso, al Palazzetto comunale i ragazzi della Coedil battono Sportin Club Adrano, rilanciando nuovamente la propria posizione in classifica.
Alla vigilia si attendeva un match più combattuto, ma i padroni di casa guidati da Boschetti, sono riusciti a costruire un divario importante già dalle prime battute del match, riuscendo abilmente a mantenerlo per tutti i quarti dell’incontro.
Per Adrano una sconfitta che probabilmente ridurrà la carica di ottimismo nata dalla vittoria nella nona giornata. Grandi meriti a Gallani e Chiaramonte, ma i due giocatori non possono rimanere le uniche “bocche di fuoco” del gruppo.
Giornata negativa anche per Basket Club Paternò.
Per il gruppo di De Luca trasferta delicata a Gela, squadra che in casa non si fa sorprendere e regge sino alla fine la carica di una sempre più stupefacente Famà, capace anche questa settimana di sfiorare il trentello.
E’ stata una partita aperta e combattuta, risolta con parziali risicattissimi in ogni quarto.
Gli ospiti del Basket Club pagheranno le prestazioni dei gelesi La Cognata, La Rosa e Cattuti, a cui ha concretamente risposto proprio il solo Famà, aiutato in alcuni parziali da Duscio e Fiorito.
Sconfitta in casa, ma impegno comunque onorato per il Basket Giarre.
Gli ospiti del Mia Messina continuano la loro serie positiva superando anche la squadra di D’Angelo, ma si scontrano contro un Giarre che ha combattuto nell’arco di match obbiettivamente difficile per loro.
Bene Antronaco, Ciaurella e Castorina. Mia la spunta grazie ad un roster meglio attrezzato.

Chiara Borzì