La pagina della C2. Nona settimana

Confermate le pretendenti al primo posto in C2, vincono Gad Etna, Sport Club Gravina e Melilli…Mens Sana sconfitta in casa del Melilli…. Paternò continua la sua marcia positiva in campionato… Adrano ritrova la vittoria… Cus Catania e Basket Giarre battute in trasferta

Si conferma una lotta a tre, la caccia al primo posto nel girone B di C regionale.
Ancora vittoria per le dirette pretendenti a questo primato, tutte vincitrici nella nona giornata di campionato.
Gara agevole per il Gad Etna del presidente Motta, che rispetta il pronostico battendo i giovani promettenti della Paros Siracusa di Costa.
Incontro senza storie da principio, con un insindacabile 24-6 d’apertura a favore del Gad.
Nei tempi di gioco che seguiranno i catanesi gestiranno palla e si alterneranno tutti sul parquet.
Da evidenziare oltre le solite buone prove di Scarpa e Di Masi, quelle dei giovani Saccà, Caltabiano e Pardo.
Incontro meno facile per lo Sport Club Gravina, che comunque archivia con la vittoria anche il match contro una Vigor Santa Croce determinatissima.
Inizio “diesel” per i padroni di casa, addirittura sotto in alcuni frangenti della prima frazione, a causa della grinta messa in campo dagli ospiti con Iabichella e Chessari.
Sarà 20-19 al primo quarto, ma al secondo  Gravina mette la “freccia” con Gulinello e Sortino strepitosi sul tiro da te, e sorpassa la Vigor prendendo in mano le redini dell’incontro.
Barbera,Verzì e Vetrano in aiuto alla propria squadra, cancellano ogni incertezza sulle sorti del match, chiuso dai padroni di casa sul 95-72.
Non riesce la vittoria alla Mens Sana Mascalucia.
Certamente difficile la trasferta per catanesi, impegnati sabato a Melilli. Tuttavia buona la prova corale del gruppo di Giorgianni, in difficoltà però nel contrapporsi all’Aretusa, squadra con obiettivi dichiaratamente diversi dai ragazzi della Coedil e cosi capace di conquistare, anche in quest’incontro, altri due punti a se utili per continuare a tener la vetta.
Continua a convincere il Basket Club Paternò di Rocco De Luca.
Dopo l’inizio difficile in questa prima parte di stagione, il gruppo paternese sta riuscendo ad inanellare prestazioni positive davvero interessanti.
Fa parte di questa “striscia positiva” anche la fresca vittoria contro il Basket Giarre.
Chiaro il momento di difficoltà vissuto dai giarresi, ma i padroni di casa non fanno sconti tra le mura amiche e, nonostante l’avvio sfavorevole del quarto con un parziale di 16-19 per Giarre, riescono a ribaltare il match costruendo una prova convincente e di gruppo.  Emanuele, Duscio e Fiorito mattatori del match.
Ritrova la vittoria ed il sorriso lo Sportin Club Adrano.
La squadra di Giuseppe Guadalupi ottiene due punti importantissimi che mancavano da tempo.
La prova contro il Cus Catania era cruciale, viste le sorti che accomunano ultimamente le due squadra, entrambe in lotta per la salvezza.
Il Cus parte senza paura, si aggiudica subito il primo tempino, “ spaventando” i padroni di casa caduti nella paura di una nuova sconfitta.
Alla riapertura del quarto però Adrano non ci sta, crede nella vittoria e comincia a costruirla quarto dopo quarto. Nonostante le prove importantinti di Cavalli, Martello e Orlando per gli ospiti, l’esperienza di Emanuele e Gallani hanno infine assicurato il match ad Adrano, ricco questa domenica anche delle prove di Bulla, Verzì e Russo.
Tocca ora allo Sportin Club ripartire dalla vittoria ottenuta domenica, per aprire un ciclo positivo necessario alla salvezza di questo gruppo.

Chiara Borzì