Le opere di Demetrio Di Grado in mostra a Caltagrione

La Corte Capitaniale di Caltagirone ospita, sino al 20 febbraio, la mostra di Demetrio Di Grado (nato nel 1976 a Palermo, ma da due anni residente a Caltagirone, artista caratterizzato da una ricerca informale nel segno di una tecnica mista con smalti e materiali materici), dal titolo “Una naturale informalità”. L’evento, patrocinato dal Comune di Caltagirone e dalla Provincia regionale di Catania, fa parte di un “tour” artistico con tappe – sino ad aprile – anche a Realmonte, Scordia e Palermo.

L’esposizione consta di dieci opere, realizzate con smalti “che rendono brillante il segno – scrive il direttore dei Musei civici Domenico Amoroso – come a frapporre un ultimo diaframma alla diretta comunicazione tra la proiezione dell’artista e la visione dell’osservatore. Il progetto di Di Grado, superando la dialettica tutta novecentista tra astratto e informale, restituisce la coincidenza tra forma e contenuto, senza nascondimenti e orpelli che possano velarne i segreti e la poesia. Mentre le linee e i segni danno un’illusione di spazio, le sobrie masse di colore vibrano, producendo una luminosità lunare e malinconica che dà a questa serie assolutamente omogenea e indivisibile di dipinti, il valore di testimonianza”.