Differenziata, a Caltagirone "risultati significativi"

Continua a salire, con il nuovo corso, la raccolta differenziata a Caltagirone. Con il calendario entrato in vigore lo scorso 31 gennaio e l’adozione, nel centro storico, di un sistema di raccolta porta a porta “spinto” (vale a dire con molteplici passaggi dal lunedì al sabato), accompagnato da una fitta campagna di comunicazione e sensibilizzazione (effettuata giornalmente dall’assessore alle Politiche ambientali Vincenzo Di Stefano e da personale del Comune e di Kalat Ambiente) e dai controlli della polizia municipale (sfociati in oltre 250 contravvenzioni da 50 euro), la raccolta differenziata ha fatto registrare un’impennata, raggiungendo (dati relativi al mese di marzo) il 28,38 per cento, pari a 381.945 Kg di rifiuti differenziati (gli indifferenziati sono 963.960), mentre a gennaio erano i primi 295.759.000, i secondi 1.050.240.

Si tratta del risultato in assoluto più alto a Caltagirone. Il 28,38 per cento di marzo rappresenta più del doppio del dato più disarmante mai avutosi, cioè il 13,37 per cento raggiunto ad agosto 2010, che aveva allarmato non poco gli addetti ai lavori.

“Si tratta di risultati significativi – commenta l’assessore Di Stefano -, frutto del gioco di squadra portato avanti in queste settimane. Ma non possiamo certo accontentarci. Siamo, infatti, impegnati a consolidare quanto acquisito e a fare ancora di più e meglio. Dopo l’incoraggiante risposta arrivata dal centro storico, attendiamo altrettanto dalla zona nuova, dove abbiamo collocato 100, più capienti contenitori e a cui estenderemo gradualmente il sistema porta a porta. Anche alla luce della recente approvazione del relativo regolamento da parte del Consiglio, installeremo pure alcune telecamere per indurre i cittadini più riottosi a fare la raccolta differenziata”.  L’assessore annuncia, inoltre, “l’avvio, dal prossimo 16 maggio, del servizio di spazzamento meccanizzato notturno delle principali strade urbane”.

“Con il nuovo calendario, che ha comportato l’aumento da 3 a 4 delle giornate in cui viene prelevato l’organico e con le altre iniziative in campo – afferma il sindaco Francesco Pignataro – siamo impegnati, con la necessaria collaborazione dei cittadini, a creare le condizioni migliori per un incremento della differenziata, che è lo strumento per rendere più pulita la città e per ridurre i costi di smaltimento”.

Questo il calendario: lunedì organico (mastello marrone), martedì indifferenziata nei sacchetti di plastica, mercoledì organico e plastica – metalli (sacca gialla – contenitore); giovedì organico e carta – cartone (sacca blu – contenitore), venerdì indifferenziato, sabato organico. I rifiuti devono essere conferiti, correttamente differenziati e nei giorni di raccolta, dalle 6 alle 8 esclusi i festivi.  Quelli conferiti fuori dai giorni previsti vengono lasciati sul posto e su di essi viene apposta una targhetta con la scritta: “Conferimento non conforme”.