Lunedì 9 Novembre 2015 metà Catania senza acqua per annuali interventi di manutenzione

acquaSidra S.p.A. comunica che giorno 9 novembre 2015 sarà sospesa l’erogazione idrica per l’intera giornata, per i programmati annuali interventi di manutenzione straordinaria su alcuni tratti dell’antico canale potabile che approvvigiona parte della città. Si potranno verificare disagi nelle seguenti aree e zone circostanti: area cittadina delimitata ad est dalle vie Vincenzo Giuffrida e Ventimiglia, ad ovest dalle vie Palermo, della Regione e Acquicella e a sud da via della Concordia. Quartiere Canalicchio (Comune Tremestieri Etneo ) e i quartieri Fasano e Carrubella ( Comune Gravina di Catania ). Il ripristino del servizio idrico è previsto nella tarda serata del giorno 9 novembre. Approfondisci

Le frontiere inesplorate dell'agricoltura biodinamica

In Italia l’agenda politica varia continuamente. Argomenti di cui si parla per giorni, d’improvviso scompaiono da telegiornali e talk show per poi riapparire quasi inaspettati. Un tema che sembra essere destinato a questo tipo di rilevanza altalenante è senz’altro quello della coltivazione transgenica. Da decenni scienziati, ministri e persino filosofi si pronunciano sulla tanto discussa bontà dei famosi Ogm (Organismi Geneticamente Modificati). Ultimamente il ministro dell’Agricoltura, Clini, ha rilasciato dichiarazioni d’apertura in merito proprio alla coltivazione transgenica, facendo intendere che se non si percorre questa strada si rischia di rimanere indietro dal punto di vista agricolo, e quindi economico. Approfondisci

Referendum, l'importante è recarsi alle urne

Dopo le parole del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano (“Io sono un elettore che fa sempre il suo dovere”) vogliamo farvi leggere le parole scelte da un sindaco di un piccolo comune siciliano, Scicli, in provincia di Ragusa.

Il sindaco di Scicli, Giovanni Venticinque ha invitato i suoi concittadini a recarsi alle urne per esprimere il loro parere sui referendum del 12 e 13 giugno.

“Andare a votare è un dovere civile e morale – ha spiegato Venticinque – ed è un modo per impedire di delegare ad altri le scelte sulla nostra vita. Esprimere attraverso il voto il nostro pensiero vuol dire impedire a chi è stato solo nominato – e non eletto dai cittadini – di compiere scelte in nome e per conto nostro. Credo che i nominati non abbiano alcun titolo per interpretare la volontà popolare, per questo invito i cittadini di Scicli ad andare a votare il 12 e il 13 giugno”.

Parole chiare e nette, un vero e proprio simbolo di democrazia, cui volentieri plaudiamo. E non ha davvero la minima importanza il colore politico del sindaco di Scicli e della sua Giunta. L’importante è amministrare bene e gli unici giudici sono sempre e solo i cittadini.

 

Iniziativa Sidra per spiegare ai giovani quanto è preziosa l'acqua

Lunedì 14 Marzo alle ore 10 nella scuola Edmondo De Amicis in via Eleonora D’Angiò 79, secondo appuntamento del progetto educativo “Acqua Giovane”, organizzato dalla Sidra, rivolto agli studenti delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado della città di Catania.

Dopo gli alunni dell’Istituto S. Giorgio, toccherà agli studenti del Circolo Didattico De Amicis seguire le lezioni tenute dal personale tecnico aziendale della Sidra per far conoscere agli scolari il percorso che compie l’acqua, dall’apertura del rubinetto di casa, attraverso la rete fognaria sino al depuratore: il lavoro, gli investimenti necessari in termini di opere, manutenzione e risorse umane che stanno dietro la semplice, consueta azione dell’apertura di un rubinetto.

In primavera, a compimento del percorso istruttivo, Sidra organizzerà visite presso gli impianti di emungimento.Il contatto diretto con gallerie,
dissabbiatore, pozzi di servizio, sistemi di telecontrollo, metterà i ragazzi in grado di toccare con mano quanto discusso in aula e, soprattutto, li renderà consapevoli di quanto la preziosa risorsa idrica sia vulnerabile e necessiti salvaguardia e sostenibilità.

A conclusione del progetto educativo gli Istituti parteciperanno ad un concorso che metterà in palio buoni per acquisto di materiale didattico.
Gli alunni delle scuole elementari, realizzeranno un poster o scriveranno una favola dedicata  al risparmio dell’acqua, con i personaggi di  Gocciolino, Capitan Rubinetto, Fata Acqua e Mister Spreco.

Gli studenti delle scuole medie approfondiranno l’argomento attraverso una ricerca – sottoforma di slides, spot, foto e filmati.

I ragazzi degli istituti superiori condurranno, in formato informatico, un’indagine statistica di Customer Satisfaction circa il servizio che Sidra offre ai propri utenti.

Gli elaborati, che saranno sottoposti al vaglio di una giuria, dovranno essere consegnati nel mese di maggio presso il Provveditorato agli Studi di Catania

Lavori sulla rete idrica, probabili disservizi nel calatino

L’Eas (Ente acquedotti siciliani) ha reso noto che “la centrale di sollevamento di Maguli sarà in manutenzione per un giorno, con la conseguente interruzione dell’erogazione idrica”. Ciò potrà comportare qualche disservizio, nell’erogazione dell’acqua a Caltagirone, venerdì 11 e sabato 12 febbraio. Si raccomanda, pertanto, ai cittadini di evitare eccessi nel consumo d’acqua per eliminare o ridurre ogni eventuale disagio.